Olinad Viaggi

Canale Cavour Chivasso e Novara

18 Maggio 2024

Maggio


€ 80.00
ISCRIZIONE




Dettagli (Download PDF)


Quota di Partecipazione: Euro 80,00 Pranzo Incluso 


La quota di partecipazione comprende:
Viaggio in comodo autobus Granturismo
Ingresso alla Presa del Canale Cavour
Guida con il gruppo per tutta la durata della giornata
Pranzo con menu tipico Assistente di Viaggio Olinad
Assicurazione

 

La quota non comprende:
Tutto quanto non espressamente indicato nella voce “la quota comprende”
Chi non vuole pranzare al ristorante, riduzione pranzo Euro 20.00 per persona

 

Iscrizioni per favore entro il 30 Marzo 2024, e comunque fino ad esaurimento dei posti, sul nostro sito oppure al 3482728087

 

Sabato 18  Maggio 2024

La Presa del  Canale Cavour Chivasso e Novara

 

Il CANALE CAVOUR fu realizzato, per volontà di Camillo Benso Conte di Cavour,  in soli tre anni, tra il 1862 e il 1866. E’ il terzo in Italia per lunghezza. Questa opera (considerata uno dei massimi esempi di ingegneria idraulica ottocentesca) aveva e ha tuttora lo scopo, anche se con le opportune modifiche e integrazioni, di portare acque irrigue verso le colture risicole del vercellese e del novarese. E’ un corso d’acqua artificiale lungo quasi 85 chilometri, che convoglia le acque del Po all’altezza di Chivasso, accoglie poi quelle della Dora Baltea, sottopassa il Sesia e confluisce nel Ticino.  Il monumentale EDIFICIO DELLA PRESA DELLE ACQUE d’imbocco del canale (detto anche chiavica), costruito in pietre e mattoni resistentissimi, è lungo quanto è largo il canale, ovvero 40 metri, con 21 luci costituite da tre ordini di paratoie: due usati per regolare il normale deflusso delle acque, il terzo sussidiario.  Di fianco a questo storico fabbricato sorge un monumento in bronzo del 1898, opera dello scultore Francesco Porzio, dedicato all’ingegner Carlo Noè, progettista e direttore dei lavori dell’intero canale

Alle ore 7:30 con il bus per Chivasso. Alle ore 0930 circa, incontro con la guida e visita guidata INTERNA alla presa del  Canale Cavour. Al termine  passeggiata lungo il Parco Fluviale del Po fino a Chivasso.  Percorso semplice e adatto a tutti.   (Il percorso a piedi sarà di un chilometro circa)  Si arriva così nel centro storico per visitare la Collegiata di Santa Maria Assunta.  Edificata nel Quattrocento dai Marchesi di Monferrato. Consacrato nel 1429 l’edificio costituisce uno dei massimi esempi gotici della regione, stile evidente nel prezioso portale in cotto ricco di fregi e figure databili a partire dalla seconda metà del Quattrocento. Alla stessa epoca risale la parte più antica del poderoso campanile, che si trova sul fi anco destro della facciata, un tempo culminante con un’alta guglia ottagonale coperta di lamiere di latta, distrutta durante l’assedio francese del 1705.  Il ricco interno a tre navate conserva notevoli opere d’arte, fra le quali spicca, nel secondo altare della navata destra, una pala di Defendente Ferrari del XVI sec. In centro sarà possibile acquistare i Nocciolino di Chivasso  

 

Alle ore 12.00 circa, con il bus trasferimento all’Osteria la Colombara per un pranzo tipico con il seguente menu:   Amuses Bouche (cubetti di focaccia con salame)  Un risotto base (parmigiana) e un risotto di stagione    Caffè con crostata alla confettura   Acqua e vino della casa (1/4 per persona) 

 

Nel pomeriggio trasferimento   a Novara via statale percorreremo le vie del Riso, sarà possibile ammirare lo spettacolo delle risaie allagate di questo splendido territorio

Visita guidata dalla città. caratterizzata da lunghe vie porticate, eleganti palazzi, prestigiose e antiche architetture conservate in maniera eccellente. Si potrà visitare il Duomo neoclassico, il cortile del Broletto, la Basilica di San Gaudenzio. Per i più golosi soprattutto consigliata una sosta dolce allo storico Biscottificio Camporelli, eccellenza artigiana del novarese, dove sarà possibile assaggiare i leggerissimi biscottini di Novara. Impossibile resistere!